Noi,
Residenza San Faustino

Era un giorno caldissimo del giugno 2003 ed ero in dolce attesa del mio secondo bambino, quando mi balenò nella mente un'idea: non avrei più viaggiato in giro per il mondo ma il mondo sarebbe venuto da me! E così cominciò la mia terza gestazione: Residenza San Faustino...

Monica Laneri

Image
Image

Con il piccolo Leonardo in braccio, ristrutturammo l'appartamento sotto al nostro e nacque una piccola residenza di tre stanze.

La stanza rossa

La doppia piramide
alimentare e ambientale

che vedete in alto è la tripla. Per la sua possibilità del quarto letto, negli anni hanno alloggiato scolaresche, compagnie di ballerini che si esibivano al teatro Romano, tanti sorcini in trasferta ai concerti del loro Renato,  famiglie numerose che sono state anche in cinque con il pupo in mezzo ai genitori...ma soprattutto coppie innamorate che hanno voluto proprio questa stanza per la sua vasca e il suo romanticismo. Coppie che hanno voluto champagne in camera, fiori a sorpresa per l'innamorata e, qualche volta, regali costosi fatti trovare sul cuscino.

Image

 

Quella che vedete qui è la

La stanza blu

Al contrario della stanza rossa, negli anni ha subito tanti cambiamenti: si è schiarita virando sugli azzurri, invece che sul blu, si è conquistata una testiera antica che avevo adocchiato da un antiquario passeggiando per il centro di Verona, abbiamo aggiunto e tolto tanti particolari. Come dire...è la capricciosa di casa, ma la perdoniamo, perchè è anche la più antica. Le travi che troviamo sul soffitto hanno centinaia di anni.

Chi è la più bella del reame?

Difficile da dire. Una cosa è certa: c'è chi torna solo per la stanza blu e non sente ragioni, come le sorelle tedesche che ogni anno arrivano per lanciarsi in uno shopping sfrenato di giorno e correre a vedere l'opera in Arena di sera, per quattro giorni di fila, a cui separiamo i letti per comodità loro.

Oppure c'è un signore che torna da solo ad ogni Aprile che ogni anno ci regala, e vuole esclusivamente la stanza rossa; nella singola non ci vuole andare! Ma neppure nella stanza blu.

E che fare? Il cliente ha sempre ragione, non è questo che ci hanno insegnato?

E allora, avanti con le presentazioni! Ed eccoci arrivati alla piccola di casa...

La stanza grigia

Il colore non mette allegria, vero?

 

Eppure è la più simpatica delle tre. Piccola ma super accessoriata, colorata nei tono dell'arancio e sabbia (era nata come grigia ma era troppo seria...), a differenza delle sorelle maggiori, vanta ben tre finestre e un doppio armadio al pari delle altre.

Insomma, ve lo assicuriamo. Chi dorme qui ha piacere di tornarci per quanto è coccola

 

Image

Tu, cosa aspetti a venire a trovarci?

Sì, sì, proprio tu che vuoi rimanere nel cuore di Verona ma fuori dalla zona caotica pedonale del centro storico, che vuoi dormire a 100 metri dal Ponte Pietra e a 80 metri dal Teatro Romano. Che vuoi avere un parco sotto alla tua finestra e, attraversandolo, ammirare il fiume tra piante secolari. Proprio tu che vuoi raggiungere i Giardini e la Villa Giusti e il loro maestoso giardino all'italiana, ma non vuoi fare più di 500 metri per arrivarci.

Image

Proprio tu che...vuoi arrivare in macchina?? Ma come...e Greta, e l'ambiente e "dobbiamo salvare il mondo"...

e va bene! Abbiamo pensato anche a quello.

Vieni pure davanti al nostro ingresso e ti faremo trovare il parcheggio gratuito senza perdere altro tempo dopo il viaggio.

E la ztl? Non preoccuparti. Qui arriverai dall'autostrada senza entrarci.

Ora che hai parcheggiato senza seccature, vieni con noi, ti porteremo a spasso per la città.

 

 

Prenota al +39 346 1835090/045 9690400

Prenota subito al +39 346 1835090/045 9690400

Image